Osare sapere: 4.000.000 di disoccupati in Europa e noi sappiamo come risolvere la crisi


Parco buoi?
Ecco a cosa servono le fusioni

30 Novembre 2009
Assemblea FMR/Art'é delibererà la fusione con una scatola  piena di debiti, ovvero
"L'opera d'arte totale"
di Marilena Ferrari"




Il fatturato di Art'é è passato da 25,9 (1999) agli attuali 48 milioni di Euro dopo aver acquisito l'editore FMR (Franco Maria Ricci).
Nel frattempo però il valore dell'azione è andato dai €.45,00 per azione dell'ipo del 2000, agli attuali 5,00 euro.
Vedasi sopra  la locandina dell'IPO curata da Interbanca, quale Joint Global Coordinator.


Andamento
del titolo FMR-Art'é

Ecco gli "esperti" Intermonte Security e in ultimo RasBank, che non assumedosi alcuna responsabilità hanno sempre  detto: BUY BUY




Ora fanno una fusione con una società indebitata e creata ad hoc, non quotata, per toglierla dal listino ed ... eliminare così i piccoli azionisti.
Fra qualche anno, magari, si farà una nuova ipo e la nuova Art'é, ritornerà in borsa... vogliamo vedere?

___________

Marilena Ferrari:
"donna piglia tutto"?



Marilena Ferrari

Ha preso: i soldi ricevuti dagli investitori in sede di ipo, la casa editrice di Franco Maria Ricci, ora le azioni dei suoi azionisti ed anche il marchio FMR di Franco Maria Ricci (ora di proprietà della società) con cui cerca di combinare
il suo cognome ed usando la denominazione "Casa editrice d'arte italiana Marilena Ferrari-FMR" per indicare FMR-Arté.
O esiste a coté una casa editrice parallela che si chiama così? fatto è che digitando FMR su google
si accede al sito "FMR Marilena Ferrari": insomma una grande confusione.
E' Lei che per realizzare un'opera sul Canova, anzi
"L'opera d'arte totale Antonio Canova" (sic!) ha realizzato  la copertina con un basso rilievo di marmo. 
E se avesse dovuto realizzare un'opera sull'anatomia avrebbe fatto la copertina con un pezzo di polmone o di fegato veri?
Mi auguro di non averle dato l'idea per realizzare altre "opere totali" di questo tipo.
A Berlusconi, è piaciuto - de gustibus... - e l'ha regalato ai 10 capi di stato in occasione dell'ultimo G8 all'Aquila.
70x45 cm, 25 copie, 25Kg valore stimato  di ogni opera oltre 150.000 €. Non è chiaro però chi  l'ha pagata (Berlusconi o lo Stato Italiano?) né chi ha preso i soldi.
Negli atti societari compare il termine donazione, ma non è chiaro chi ha donato a chi e chi invece ha ne sopportato i costi.
Intanto la società nel 2008 ha realizzato quasi due milioni di utili che però non sono stati distribuiti agli azionisti. Indebitamento: ha 5,5 milioni di debiti su 48 di fatturato e va a fondersi con una scatola vuota  (Codex, di proprietà degli amministratori) che ha comprato a debito (finanziamento della banca Popolare di Lodi) azioni  di FMR-Art'é.
Morale gli azionisti di FMR-Art'é si ritroveranno dopo la fusione ad essere azionisti di una società non quotata e  indebitata.

E i controllori che dovrebbero tutelare i risparmi cosa dicono?

(continua a fianco)




Novembre 2009
FMR - Art'é: buy, buy!


I
ntermonte Security:

2001, il titolo è a 41,45: BUY;
poi il titolo scende a 38,70: BUY,
2003, il titolo scende a 27,40(2003): BUY;
e infine il titolo scende a 21,98: Neutral, Evviva!!!
poi sarà la volta di RasBank con tre BUY nel 2006 il titolo frana  a 7,98 oggi quota intorno ai 5 Euro.





un esperimento

Giovedì 12 Novembre 2009, ore 13 circa,
un acquisto di n. 2 azioni (valore poco più 10 Euro) fa registrare al titolo un rialzo di quasi il 3%.
 

Ma cosa fanno gli amministratori che da anni si fanno autorizzare dall'assemblea a comprare e vendere le azioni della società?
Il delisting del titolo dalle quotazioni di borsa riconoscerebbe agli azionisti il diritto di recesso, purtroppo, per loro, le loro azioni verrebbero calcolate con riferimento alla media delle quotazioni dei 6 mesi precedenti e quindi a meno di 5 Euro, mentre le medesime azioni dell'incorpo- rante Codex vengono valutate, nell'ambito della fusione, 15,40 Euro. Che disdetta!
L'estetica è etica, pare il sia motto preferito dalla "sciura" Ferrari, e allora, per la proprietà transitiva, l'etica non è che estetica!


FMR-Art'é
A proposito del piano industriale
presentato con il progetto
di fusione


2005 la signora Marilena Ferrari è tra i carabinieri:
ha assegnato loro il premio,
"costruttori di pace",
 super patrocinato dal presidente della Repubblica e presentato
dal Ministro Buttiglione e da Lei stessa istituito, anzi da FMR Art'é.

La società di revisione (Deloitte: ma è la stessa società di revisione della Parmalat?) nella relazione redatta per la fusione, ha indicato che uno degli elementi di incertezza del piano industriale è dato dalle possibili eventuali conseguenze sulla società che potrebbero derivare dai fatti inerenti la notifica, nello scorso settembre, di un avviso di garanzia, agli amministratori, da parte dell'A.G..
Tale avviso é avvenuta a seguito dell'acquisizione di documenti, effettuata nella sede della società, nel 2008, dalla Guardia di Finanza, in merito a "delle comunicazioni di dettaglio afferenti il bilancio 2006" ed alla vendita di opere di magazzino alla ditta MCM srl.

_________









www.VacanzeSulWeb.it
dove si parla di andare in "bike" a Milano, vedere mostre e di come cercare di tutelarsi andando in vacanza con un gruppo (come ad esempio Ventaglio) che è in difficoltà...
www.VacanzeSulWeb.it
 un sito del Sindacato Consumatori e Utenti